Lollobrigida, Cardinale, Bellucci

Se Sophia Loren è stata un vero e proprio fenomeno, un evento, un mito, va detto che anche personaggi femminili come Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale e Monica Bellucci hanno detto la propria nel mondo dello spettacolo. Appartengono a tre epoche sopratutto diverse, soprattutto se si considera Monica Bellucci, divenuta un’icona della femminilità italiana nel mondo negli anni ’90, mentre le altre due hanno fatto furore negli anni ’50, 60′ e ’70.

Gina Lollobrigida

Gina Lollobrigida, nata a Subiaco nel 1927, è una delle attrici italiane che più hanno fatto furore all’estero, oltre che in Italia, negli anni cinquanta e sessanta. Nella sua carriera ha vinto un Golden Globe, 7 David di Donatello, 2 Nastri d’Argento.

La sua carriera iniziò con i film neorealisti dell’immediato dopoguerra, ma già nel 1950 a soli 23 volò a Hollywood chiamata dal miliardario produttore Howard Hughes, che le propose un contratto che l’attrice rifiutò, scoprendo che stava per essere “intrappolata in una gabbia dorata”. Tornò quindi in Europa e lavorò per film importanti che le diedero la possibilità di esprimersi come attrice. In pochi anni ottenne subito i primi riconoscimenti internazionali importanti, che la portarono a lavorare anche per registi esteri e attori di fama mondiale.

Claudia Cardinale

Claude Joséphine Rose Cardinale, in arte Claudia Cardinale, è nata a Tunisi nel 1938. E’ stata sicuramente una delle attrici dalla bellezza più ipnotica nella storia del cinema italiano, particolare che le valse la partecipazione nei film onirico di Fellini, “Otto e Mezzo”, così come in tante altre opere importanti di Visconti (tra cui “Il Gattopardo”), Bolognini, Comencini, Sergio Leone (C’era una volta il west), Luigi Zampa, Luigi Magni e Damiano Damiani.

Tra i suoi riconoscimenti per la carriera cinematografica vi sono un Leone d’oro alla carriera, un Orso d’oro alla carriera, 5 David di Donatello, 5 Nastri d’Argento.

Monica Bellucci

Monica Bellucci, nata a Città di Castello nel 1964, è un’attrice italiana la cui sintesi di bellezza e femminilità si sono incastonate perfettamente nell’immaginario internazionale di donna italiana. Nonostante le sue doti di attrice non arrivino a quelli della Loren o della Lollobrigida, Monica Bellucci ha stregato il pubblico mondiale e tanti produttori e registi, che l’hanno voluta nei propri film, tra cui alcuni di notevole fama come Dracula di Bram Stoker (Francis Ford Coppola), Matrix Reloaded e Matrix Revolutions, Passion (Mel Gibson), I Fratelli Grimm, Spectre, Dobermann.

Ad ogni modo, tra tutti gli oltre 50 film a cui ha preso parte, quello che l’ha fatta diventare un’icona sexy e di femminlità è stato senza dubbio Malèna, diretto da Giuseppe Tornatore.

Oltre che come attrice, Monica Bellucci è stata sempre molto attiva ed apprezzata per il suo lavoro di modella.

Tra i premi vinti, vanta un Globo d’Oro come miglior attrice ed uno europeo, oltre ad un Nastro d’Argento come miglior attrice non protagonista per il film “Ricordati di me”.